La prima non retrocessione della Juventus

In modo molto prosaico potremmo riassumere così: la FIGC diede un colpo al cerchio e uno alla botte. A far la parte del cerchio, nell’estate del 1912, erano state le piccole società, alle cui esigenze era venuta incontro la riforma Valvassori-Faroppa; la botte la fece, invece, una delle squadre più importanti del lotto, la Juventus, che proprio a causa di quella riforma si era venuta a trovare in una situazione molto spiacevole.

leggi tutto

Italia e Austria, partite tra ‘alleati’

Nel dicembre del 1912 le Nazionali di Italia e Austria si incontrano in amichevole a Genova. La vittoria per 3-1 ottenuta dagli ospiti conferma il gap esistente tra le due compagini. Eppure in occasione della “rivincita”, andata in scena al Prater il 15 giugno 1913, gli austriaci fanno le cose in grande e pompano l’avvenimento

leggi tutto

Il tour del Reading

Il primo vero incontro tra calcio italiano e football inglese va fatto risalire al maggio del 1913, quando il Reading, appena classificatosi ottavo nella Division One della Southern League, incontra in soli sette giorni Genoa, Milan, Casale, Pro Vercelli e Nazionale italiana.

leggi tutto

L’imbattibile Pro Vercelli

E poi all’improvviso fai due conti e capisci che il ciclo dell’imbattibile Pro Vercelli è davvero finito. Domenica 14 febbraio 1914, l'”europeo” Genoa ha battuto l'”italiana” Pro Vercelli e l’ha scavalcata in classifica…

leggi tutto

Corinthian F.C., ovvero dell’integralismo amatoriale

British Tales. 3° puntata: Il Corinthian F.C. “the time passed as pleasantly as it always does in a luxurious boat” da Annals of the Corinthian Football Club, Canadian and American tour, 1906 Quando nel 1891 l'International Board decide di codificare il penalty...

leggi tutto

Il mistero del salame di Attilio Trerè

Tra il pubblico che il 15 maggio 1910 all'Arena di Milano assiste al vittorioso esordio della nazionale italiana, c'è anche il delegato della federazione magiara al congresso della F.I.F.A., tenutosi in quei giorni proprio nella città lombarda. A fine partita questi...

leggi tutto

Internazionale F.C., buona la seconda

Il primo titolo italiano vinto dall’Internazionale Football Club è datato 1910, alla seconda stagione di attività agonistica e a soli due anni dalla fondazione. Una bella impresa, ottenuta alla fine di una lunga battaglia contro…

leggi tutto

Il calcio (non) è uno sport per fenicotteri

Marcello Bertinetti aveva un metodo sicuro. Tra tutti coloro che aspiravano a indossare le bianche camicie della squadra di calcio dell’Unione Sportiva Pro Vercelli, sceglieva quelli “le cui caratteristiche più s’avvicinassero a quelle dei… fenicotteri”. Evidentemente, a gente abituata fino a poco tempo prima…

leggi tutto

1907-1909, La prima scissione del calcio italiano

A fine 1907 nella Federazione Italiana Football c’è maretta. Si discute anche della denominazione. In nome dell’italianità qualcuno, infatti, ha proposto di usare la parola tutta italica “calcio” e non più quella inglese “football”, sostenendo…

leggi tutto

Uno svizzero al derby di Torino

Se le squadre svizzere sono più forti di quelle italiane un motivo ci sarà. E se qualcuno degli elvetici viene a giocare oltralpe, il campionato italiano ne potrà trarre solo giovamento. I dirigenti del Milan, per esempio…

leggi tutto

La memoria del diavolo e la genesi della Juventus

Pian piano diventerà Serie A. 3° puntata Doveva essere proprio un bel tipo, Herbert Kilpin. Uno di quelli che, se avevi assistito al fatto che stava raccontando, ti conquistava perché sapeva rendere il tutto epico e divertente oppure ti innervosiva per la sua tendenza...

leggi tutto

Il primo giorno di scuola

Pian piano diventerà Serie A. 1° puntata Il quartiere di Staglieno non è centro, anzi è proprio periferia per i genovesi di fine Ottocento. E poi dà sul Bisagno e non sul mare. Un posto, insomma, dove non ci si reca con piacere "sotto le sferze del sole che comincia...

leggi tutto

Calcio sì, ma ginnastico

4° PUNTATA: I giochi con la palla, opportunamente dotati di regole, potevano fungere da strumento di controllo sociale. Thomas Arnold, preside a Rugby tra il 1828 e il 1841, pensava questo, le altre public school seguirono l’esempio e così in Inghilterra quei giochi divennero sport.

leggi tutto

Dai Britanni alle public school

E il football iniziò a chiamarsi calcio. 3° puntata Avevamo lasciato i discendenti di Romolo e Remo alle prese con il polveroso harpastum per le vie di Roma. Il passatempo, in realtà, si diffuse anche nelle zone di confine, grazie soprattutto al favore incontrato...

leggi tutto

Un passatempo buono per qualsiasi epoca

E il football iniziò a chiamarsi calcio. 2° puntata Un po' di stracci, del cuoio oppure vesciche di animali riempite con capelli, sughero o chissà cos'altro e tanta tanta fantasia. Non c'è mai voluto molto per fare una palla. Poi via a farla rimbalzare, rotolare, a...

leggi tutto

Al tempo caliginoso di Bruno Roghi

E il football iniziò a chiamarsi calcio. 1° puntata “Al tempo caliginoso in cui i giostratori inglesi si cacciavano l'un l'altro gonfio l'animo di collera attraverso i campi e i corsi d'acqua strumento di battaglia cruenta una palla, i giostratori fiorentini, tra le...

leggi tutto

I minatori inglesi e la loro coppa del mondo

I pionieri del football italiano a caccia di avventure internazionali – 9° puntata L' 11 aprile 1909 è un giorno speciale per il calcio italiano, per ben due ragioni. Alla seconda edizione del Torneo Internazionale, ribattezzato dopo munifica sponsorizzazione Lipton...

leggi tutto

Ma cosa fanno i marinai inglesi?

I pionieri del football italiano a caccia di avventure internazionali – 7° puntata Se un gruppo di italiani per motivi di lavoro o per semplice turismo sbarcasse sull'isola di Pasqua e si accorgesse quanto la passione per il calcio sia diffusa tra gli autoctoni,...

leggi tutto

Targa al Servette e birra per tutti!

I pionieri del football italiano a caccia di avventure internazionali – 6° puntata C'è sempre una prima volta per tutto. La prima partita, il primo campionato, il primo incontro contro gli svizzeri, la prima trasferta. Anche il week end pasquale del 1908 può vantare...

leggi tutto

Franz Calì, un capitano coi baffi

Personaggi in cerca d’autore. 8° puntata: Franz Calì La scheda dice un metro e settanta, anche se l'abbondante camicia a quarti bianchi e blu e il curioso calzoncino farebbero propendere per un'altezza inferiore. Ciò che però colpisce sono quei folti baffi all'insù...

leggi tutto

La geniale intuizione di Henri Dapples

Pian piano diventerà Serie A. 11° puntata Cinque scudetti in sei anni con le camicie del Genoa possono bastare. Anche se nel 1903 ha soli trentadue anni, Henri Dapples decide di lasciare l'attività agonistica e di dedicarsi a sani e nobili passatempi quali la caccia,...

leggi tutto

Coppa Ponthoz, l’antenata delle coppe europee

I pionieri del football italiano a caccia di avventure internazionali – 5° puntata Qual è la differenza tra un trofeo messo in palio tra squadre affiliate a differenti federazioni e una competizione che si possa considerare una vera e propria antesignana delle coppe...

leggi tutto

A lezione dalle squadre svizzere (1903-1907)

I pionieri del football italiano a caccia di avventure internazionali – 3° puntata La squadra di Basilea è composta tutta di atletici giovanetti biondi del tipo tedesco forti e veloci; è energica e omogenea. Il suo portiere, Schmassmann, è reputato il migliore della...

leggi tutto

Juventus contro Milan, la sfida delle seconde

Pian piano diventerà Serie A. 7° puntata Quella tra Milan e Inter è la rivalità tipica del derby, quella che nasce dal contatto diretto tra i tifosi delle diverse fazioni e che poi si proietta su un palcoscenico più ampio. La voglia di superarsi e di predominare,...

leggi tutto

Palermo, una vittoria all’ora del thé

Pian piano diventerà Serie A. 15° puntata Un pimpante Dan Peterson entra in un bar seguito da un nugulo di alti ragazzini, si fa servire una tazza d'acqua calda e sfodera dalla tasca una bustina che "contiene venti-tipi-di-thé tutti appiattati com'una squadra...

leggi tutto

Dopo la sconfitta niente

Pian piano diventerà Serie A. 2° puntata Al primo campionato organizzato dalla F.I.F. (Federazione Italiana Foot-Ball) sono iscritte quattro squadre. Tre di queste, la Foot-Ball Club Torinese, l'Internazionale Torino e la Reale Società Ginnastica, sono di Torino....

leggi tutto